Questo sito contribuisce alla audience di

Muʽawiyah ibn Abu Sufyan

califfo arabo (La Mecca ca. 603-Damasco 680). Fu il fondatore della dinastia omayyade. Governatore della Siria, si mostrò ostile al califfo ʽAlī: dopo la morte di questi, grazie all'appoggio dell'astuto ʽAmr ibn al-ʽAs, si fece proclamare califfo (661). Appartenente alla tribù dei Quraish, cugino di Maometto, Muʽawiyah ibn Abu Sufyan fu il vero fondatore dell'impero arabo, che organizzò come uno Stato laico (pur mantenendone le motivazioni religiose), affidando il governo all'elemento arabo. Rese ereditario il califfato e trasferì la capitale dell'impero a Damasco, in quella Siria dove erano le basi della sua potenza.