Questo sito contribuisce alla audience di

Muḥammad Bello (sultano)

primo sultano di Sokoto (Nigeria del Nord) dal 1817 al 1837. Figlio di ʽOsmān dan Fōdio, continuò alla morte del padre la “guerra santa” per l'affermazione del dominio politico-religioso fulbe. Fronteggiò le rivolte degli Stati di Gobir e Zamfara, respinse nel 1825, con l'alleanza di Bauchi e Zaria, l'attacco del Bornu, assediò e uccise a Kimba nel 1826 l'irriducibile emiro di Kebbi, Muḥammadu Hodi Kanta. Fu sovrano colto e illuminato e autore di libri di teologia e di storia, ma si rese colpevole d'aver ordinato, in un eccesso di fanatismo religioso, la distruzione delle cronache e dei documenti in lingua haussa. Nel 1824 e nel 1826 ricevette nella capitale Wurno il comandante Clapperton.