Questo sito contribuisce alla audience di

Murazzano

comune in provincia di Cuneo (50 km), 739 m s.m., 27,74 km², 856 ab. (murazzanesi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro delle Langhe sudoccidentali, situato sulle colline alla sinistra della valle del Belbo, celebre per la produzione del formaggio omonimo. Forse di origine romana, nel Medioevo fece parte della Marca aleramica, passando poi a Bonifacio del Vasto (sec. XII) e ai marchesi di Saluzzo. Appartenne in seguito ai Visconti (1360), ai marchesi di Ceva ( 1409) e nuovamente ai marchesi di Saluzzo, finché nel 1601 passò ai Savoia. § Domina l'abitato la torre del castello medievale distrutto nel 1880. La parrocchiale di San Lorenzo ha sul portale una copia, realizzata dal Morgari, di un dipinto del Beato Angelico; è affiancata da un campanile del sec. XIV. Di rilievo è la statua tardo-barocca della Madonna conservata nel santuario della Madonna di Hale. § Di notevole importanza è l'allevamento ovino e bovino, legato alla rinomata produzione lattiero-casearia (oltre al formaggio murazzano DOP, anche formaggi tipici piemontesi), i cui prodotti sono oggetto d'intenso mercato. Altre risorse sono la coltivazione di frumento, mais, patate, ortaggi, fagioli e uva da vino. L'industria opera nei settori alimentare (salumi), della lavorazione del legno e del turismo.