Questo sito contribuisce alla audience di

Muret, Marc-Antoine

(latino Muretus), umanista francese (Muret, Ambazac, Haute-Vienne, 1526-Parigi 1585). Filosofo e giurista, insegnò in varie città della Francia e quindi in Italia, specie a Roma, dove si rifugiò per sfuggire alla condanna al rogo (1554). Accanto alle opere dotte – traduzioni, annotazioni a testi antichi (Variae lectiones) e al Digesto – compose poesie latine di genere vario (Juvenilia, 1552) e una tragedia (Julius Caesar, 1553).