Questo sito contribuisce alla audience di

Murry, John Middleton

critico e saggista inglese (Peckham, Londra, 1889-Thelnetham, Norfolk, 1957). Collaboratore della Westiminster Gazette, di Nation e del Times Literary Supplement, tra il 1919 e il 1921 fu direttore dello Athenaeum e nel 1923, dopo la morte della prima moglie Katherine Mansfield, fondò la rivista Adelphi, di cui si servì come portavoce delle sue idee di critico moralista e socialmente impegnato. Fu successivamente seguace di D. H. Lawrence, simpatizzante del marxismo, cristiano non ortodosso e pacifista. Le sue opere critiche più importanti sono: Countries of the Mind (1922; Regioni della mente), The Problem of Style (1922; Questione di stile), Son of Woman, the Story of D. H. Lawrence (1931; Figlio di donna, la storia di D. H. Lawrence), The Life of Katherine Mansfield (1933). Quelle religiose includono To the Unknown God (1924; Al Dio sconosciuto) e The Life of Jesus (1926; Vita di Gesù).