Questo sito contribuisce alla audience di

Muti, Ornèlla

pseudonimo dell'attrice cinematografica italiana Francesca Romana Rivelli (Roma 1955). Apprezzata inizialmente per l'avvenenza e lo sguardo magnetico, poi anche per la professionalità sempre più sicura, la Muti ha esordito giovanissima con La moglie più bella (1970), seguito tra gli altri da Romanzo popolare (1974), L'ultima donna (1975), La stanza del vescovo (1976), Primo amore (1977), Storie di ordinaria follia (1981), Cronaca di una morte annunciata (1987), Io e mia sorella (1987), Codice privato (1988), di cui è unica interprete, Domani (2000), Uomini e donne, amori e bugie (2003) di E. Giorgi, Ingannevole è il cuore più di ogni cosa (2004) di A. Argento e Civico 0 di Francesco Maselli.

Collegamenti