Questo sito contribuisce alla audience di

Muziano, Geròlamo

pittore e incisore italiano (Acquafredda, Brescia, 1528-Roma 1592). Formatosi nell'ambiente nativo dominato dal Romanino e dal Moretto, nel 1548 si stabilì a Roma, dove lavorò per la corte pontificia ed ebbe numerose commissioni per vari centri dell'Italia centrale. Pur adeguandosi al clima manierista, rimase in parte fedele al gusto naturalistico lombardo, specie nei paesaggi di fondo (Riposo nella fuga in Egitto, Roma, S. Caterina della Rota; affreschi della volta della Galleria delle carte geografiche in Vaticano; affreschi e stucchi per la villa d'Este a Tivoli; mosaici per la Cappella Gregoriana in S. Pietro in Vaticano). Della sua attività di incisore si ricorda la ricca serie riproducente i bassorilievi della Colonna Traiana.