Questo sito contribuisce alla audience di

Mycoplasma

genere di microrganismi della famiglia Mycoplasmatacee che riunisce varie specie di elementi assai piccoli (sino a 100 mμ). Coltivati in terreni liquidi, i Mycoplasmi sono altamente pleomorfi e danno origine a una grande varietà di forme (a cocco, a bastoncino, incurvate, filamentose, ramificate o globose). Si differenziano dagli altri schizomiceti per tre caratteristiche tipiche: aspetto colturale nei terreni solidi (dopo molti giorni di incubazione compaiono piccole colonie difficilmente visibili a occhio nudo con una parte centrale più scura infissa nel terreno e una periferica più chiara); assenza della parete cellulare; esigenza di colesterolo o altre sostanze (steroidi) per la crescita. Inoltre sono normalmente resistenti alla penicillina e all'acetato di tallio. I Mycoplasmi sono gli agenti eziologici della pleuro-polmonite bovina, della polmonite enzootica dei suini, dell'artrite infettiva dei polli e dell'agalassia contagiosa degli ovini, causano la polmonite atipica primaria nell'uomo e malattie nell'apparato genitale e respiratorio di vari animali.