Questo sito contribuisce alla audience di

Nència da Barberino

poemetto in ottava rima della fine del sec. XV, attribuito dalla tradizione a Lorenzo il Magnifico e da qualche critico a B. Giambullari. È la rustica lode rivolta all'agreste bellezza di Nencia dal contadino Vallera, maliziosamente fondata sul contrasto tra la semplicità del linguaggio popolare e i moduli raffinati della poesia amorosa di corte.

Media


Non sono presenti media correlati