Questo sito contribuisce alla audience di

Nònno di Panòpoli

(greco Nónnos), poeta greco (sec. V). Nulla si sa della sua vita, tranne la sua origine egiziana e la sua tarda conversione al cristianesimo documentata da una Parafrasi del Vangelo di Giovanni in esametri. L'opera principale di Nonno di Panopoli è un lungo poema in 48 libri di ca. 25.000 versi, le Dionisiache, interamente dedicato al mito di Dioniso dalla nascita alla sua assunzione all'Olimpo, con particolare attenzione alla sua spedizione in India, dove la fantasia esuberante dell'autore ha modo di esercitarsi nella descrizione di una serie straordinaria di avventure. Influssi omerici, dell'alessandrinismo, della novellistica leggendaria e della magia orientale confluiscono in quest'opera sovrabbondante, cui però la perfezione della forma conferisce una sua originale, affascinante unità.

Media


Non sono presenti media correlati