Questo sito contribuisce alla audience di

Nòrico

(latino Norícum), antica provincia romana comprendente la regione alpina tra la Rezia, il Danubio, la Pannonia e le Alpi Carniche. Abitata anticamente da tribù illiriche, subì tra i sec. III-II a. C. forti infiltrazioni galliche. I Taurisci ne divennero la tribù principale che si organizzò in forte regno con capitale Noreia, centro del commercio dell'oro, del ferro e del sale di cui era ricca la regione. Il Norico fu ordinato pacificamente in provincia procuratoria da Augusto nel 16 a. C. Il commercio si svolgeva soprattutto con l'Italia dove faceva capo ad Aquileia. Città più importante divenne poi Virunum (oggi Klagenfurt). La pressione dei Marcomanni nel sec. II d. C. indusse ad acquartierare la legione II Italica nel Norico che nel secolo successivo Diocleziano divise in due parti, Noricum Ripense a N e Noricum Mediterraneum a S. Nel sec. V il Norico fu invaso da Goti, cui subentrarono i Franchi, nel 568 i Longobardi e successivamente Slavi e Avari.

Media


Non sono presenti media correlati