Questo sito contribuisce alla audience di

Nòrma (città)

comune in provincia di Latina (19 km), 433 m s.m,, 30,82 km², 3792 ab. (normesi), patrono: santa Barbara (4 dicembre).

Centro sul versante nordoccidentale dei monti Lepini. Importante città volsca (Norba), in seguito colonia romana nel 492 a. C., fu distrutta nel conflitto tra Mario e Silla (82 a. C.). Nel 1298 il feudo fu acquistato dai Caetani, che lo vendettero ai Borghese nel 1618.§ Il borgo conserva l'aspetto medievale, con un intricato dedalo di stradine. Dell'antica origine restano imponenti rovine: le mura poligonali alte 15 m (sec. IV a. C.), resti di templi su due necropoli in un recinto sacro, una torre e una cloaca (sec. IV-II a. C.). § Le principali risorse sono l'agricoltura (oliveti e cereali), l'allevamento ovino, con produzione di ricotta tipica, e le attività silvo-pastorali. Presente inoltre l'artigianato dolciario. È centro sportivo per parapendio. § Nella pianura sottostante sorgono i resti di Ninfa, insediamento medievale.

Media


Non sono presenti media correlati