Questo sito contribuisce alla audience di

Nabopolàssar

(babilonese Nabû-aplauṣur; greco Nabopalásaros), re di Babilonia, fondatore della dinastia caldea, regnò dal 625 al 605 a. C. Caldeo di origine, governatore del “paese del mare” per conto degli Assiri, si ribellò e si proclamò re di Babilonia. La controffensiva assira non ebbe esito e Nabopolassar attaccò a sua volta le guarnigioni assire di Nippur e Uruk e risalì il Tigri e l'Eufrate. Alleatosi a Ciassare, re dei Medi, espugnò e distrusse Ninive (612), Assur (611) e Harān (610), raggiungendo l'Eufrate e ponendo fine all'impero assiro.

Media


Non sono presenti media correlati