Questo sito contribuisce alla audience di

Nabucodònosor (re di Babilonia, 604-562 a.C.)

(babilonese Nabû-kudur-uṣur; ebraico Nĕbūkadreṣṣar e Nĕbūkadneṣṣar; greco Nabuchodonósor) re di Babilonia. Figlio e successore (604-562 a. C.) di Nabopolassar, nel 605 sconfisse a Karkemiš l'egiziano Nekao II (giunto in sostegno dell'Assiria ormai vinta) e, salito al trono, completò la conquista della Siria-Palestina, espugnando Ascalona (601), Gerusalemme (598 e 587), ottenendo la resa di Tiro (573) e tenendo a bada gli Egiziani. Rafforzato l'impero, si dedicò a costruzioni e restauri di templi, del palazzo e delle mura di Babilonia. Sposò la figlia di Astiage re dei Medi.

Media


Non sono presenti media correlati