Questo sito contribuisce alla audience di

Nadeždin, Nikolaj Ivanovič

critico letterario russo (Nižnij Beloomut, Rjazan, 1804-Pietroburgo 1856). Docente di letteratura all'Università di Mosca, nel 1831 fondò la rivista Teleskop che diresse fino al 1836, quando fu soppressa dal governo in seguito alla pubblicazione della prima delle Lettere filosofiche di Čaadaev. Nadeždin attaccò gli eccessi del romanticismo, che ostacolavano l'evoluzione autonoma della letteratura russa, e propugnò una letteratura basata sulla “verità interiore dell'arte”, anticipando il principio fondamentale del realismo russo.

Media


Non sono presenti media correlati