Questo sito contribuisce alla audience di

Nambu, Kijiro

ufficiale d'artiglieria giapponese, progettò numerose armi per l'esercito nipponico, delle quali le più importanti furono un revolver a canna basculante (1893), un fucile a ripetizione a otturatore girevole-scorrevole (1904) e una mitragliatrice e un fucile mitragliatore derivati dalla Hotchkiss francese (1914). La sua creazione più importante è però la pistola omonima (1925), di aspetto simile alla Luger ma di concezione meccanica analoga alla Mauser C. 96 e alla Lathi. La Nambu, prodotta in vari modelli e calibri, ha equipaggiato l'esercito giapponese fino alla fine della seconda guerra mondiale.

Media


Non sono presenti media correlati