Questo sito contribuisce alla audience di

Namora, Fernando

scrittore portoghese (Condeixa 1919-Lisbona 1989). Dopo un'esperienza poetica, si è affermato come romanziere in Fogo na noite escura (1943; Fuoco nella notte scura), rappresentazione realistica della vita studentesca, e come novelliere in Casa da Malta (1945), storie ispirate alla vita campestre della regione di Além-Tejo. I problemi sociali e una progressiva depurazione dello stile sono poi emersi in testi cui non è estraneo l'influsso dell'esistenzialismo: il famoso O trigo e o jôio (1954; Il grano e il loglio), Domingo à tarde (1962; Domenica pomeriggio), Estamos no vento (1971), appassionato dibattito sulla contestazione giovanile, Cavalgada cinzenta (1977), O Rio Triste (1982; Fiume triste).

Media


Non sono presenti media correlati