Questo sito contribuisce alla audience di

Nan (città)

Guarda l'indice

Generalità

Città (24.057 ab. nel 1993) della Thailandia, capoluogo della provincia omonima, sulla destra del fiume Nan, 200 km a E di Chiang Mai. Mercato agricolo e del legname. Aeroporto.

Storia

Sede di un piccolo regno vassallo (sec. XIII-XV) del regno di Sukhothai e poi di quello di Ayutthaya, Nan ospitò un'importante scuola di scultura e di attività artigianali secondo lo stile di Sukhothai, a sua volta derivato dalla tarda arte di Dvāravatī, che rappresentano i periodi più importanti dell'arte siamese. Alcuni monumenti scultorei (statue in bronzo di Buddha che cammina fuse nel 1424-26) documentano una fase stilistica di transizione tra l'arte siamese del periodo classico e quella del periodo post-classico (sec. XV-XVI). Nel sito di Nan rimangono varie testimonianze architettoniche del tempo, di cui molte rimaneggiate e altre in rovina. Notevole e di probabile origine Sukhothai è il cetiya (stūpa) del Vat Pyā Vat.

Media


Non sono presenti media correlati