Questo sito contribuisce alla audience di

Nanook of the North

(tit. it. Nanuk, l'esquimese), film statunitense (1922) di R. J. Flaherty. Primo classico del documentario, finanziato da una ditta di pellicce, fu girato in quindici mesi nella baia di Hudson. Il punto di vista, precisò l'autore, non fu quello della “gente civilizzata”, bensì quello degli Eschimesi stessi: il protagonista e la sua famiglia colti nella loro quotidiana lotta per la sopravvivenza e descritti con rispetto e partecipazione affettiva. Di qui l'importanza etnografica e la suggestiva bellezza dell'opera, in cui la semplicità della vita toglie ogni spazio alla ricostruzione romanzesca e folcloristica.

Media


Non sono presenti media correlati