Questo sito contribuisce alla audience di

Naquet, Alfred

chimico e uomo politico francese (Carpentras, Vaucluse, 1834-Parigi 1916). Di fede repubblicana, fu esiliato da Napoleone III. Eletto deputato nel 1871, sedette all'estrema destra: patrocinò la nazionalizzazione delle miniere e delle ferrovie e nel 1884 fece votare la legge che ripristinava il divorzio. Compromesso con i boulangisti e implicato nell'"affare" di Panamá, lasciò infine il gruppo socialista.

Media


Non sono presenti media correlati