Questo sito contribuisce alla audience di

Nardo di Cióne

pittore italiano (Firenze ?-1366). Collaborò col fratello Andrea di Cione detto l'Orcagna nella decorazione del coro di S. Maria Novella e della navata di S. Croce a Firenze. Affrescò inoltre la cappella Strozzi in S. Maria Novella con rappresentazioni del Giudizio, Inferno e Paradiso, dove la dolcezza del modellato e il morbido chiaroscuro, che attenua la profondità dellefigure per esaltarne il colore, lo rivelano sensibile alla lezione dei giotteschi e particolarmente di Maso.

Media


Non sono presenti media correlati