Questo sito contribuisce alla audience di

Nascimento, Francisco Manuel do-

letterato e poeta portoghese (Lisbona 1734-Parigi 1819). Figlio di umile gente di mare, studiò grazie alla protezione di un ricco mercante e intraprese la carriera ecclesiastica. Avendo collaborato con il regime illuminista del marchese di Pombal, Nascimento fu perseguitato dall'Inquisizione (1778) e dovette riparare in Francia, dove morì nella più assoluta miseria. Grande conoscitore dei classici latini, si fece difensore della tradizione cinquecentesca pur appartenendo all'Arcadia. L'eccessivo purismo linguistico (difeso anche nell'epistola Da arte poética portuguesa) pregiudicò in parte l'espressione lirica di Nascimento, il quale riuscì comunque a esprimersi con ricca eloquenza nelle odi alla libertà, alla presa della Bastiglia, a Washington, a Franklin, ecc. Le sue Obras completas (1817-19) apparvero sotto il nome arcadico di Filinto Elisio.

Media


Non sono presenti media correlati