Questo sito contribuisce alla audience di

Nash, John Forbes

matematico statunitense (Bluefield, Virginia, 1928-Monroe, New Jersey, 2015). Studioso delle teorie dei giochi, sviluppò le sue ricerche con particolare riferimento ai contesti istituzionali. Ciò lo portò a indicare come i giochi di contrattazione, quelli in cui si fissano le regole e i mezzi per farle rispettare, siano preliminari ai giochi di cooperazione. Per il rilievo di queste teorie nel campo economico a Nash fu assegnato nel 1994 il premio Nobel per l'economia insieme a J. Harsanyi e a R. Selten. I suoi saggi sono stati raccolti in Essays on Game Theory (1996) e, sulla sua vita, il regista statunitense R. Howard girò il film A beautiful mind (2001). Nel 2007 Nash partecipò a Roma al Festival della matematica, un'iniziativa, che riunì in Italia per la prima volta alcuni tra i matematici più famosi del mondo.

Equilibrio di Nash

In economia costituisce la nozione di equilibrio più famosa della teoria dei giochi non-cooperativi. Esso si realizza allorché ciascun individuo che partecipa a un dato gioco sceglie la sua mossa strategica in modo da massimizzare la sua funzione di retribuzione, sotto la congettura che il comportamento dei rivali non varierà a motivo della sua scelta.

Media


Non sono presenti media correlati