Questo sito contribuisce alla audience di

Natta, Giùlio

chimico italiano (Imperia 1903-Bergamo 1979). Dal 1938 al 1973 è stato professore e direttore dell'Istituto di chimica industriale al Politecnico di Milano. Le sue ricerche sulla sintesi degli alti polimeri lo hanno portato alla scoperta della polimerizzazione stereospecifica del propilene (1954). Tali studi hanno consentito di ottenere i polipropileni isotattico e sindiotattico, che hanno avuto larghissimo impiego in numerosi campi della tecnica. Nel 1963 gli è stato assegnato, insieme a K. Ziegler, il premio Nobel per le scoperte nel campo della chimica e della tecnologia dei polimeri ad alto peso molecolare. Ha ideato inoltre un processo industriale per la sintesi dell'alcol metilico sotto pressione e nuovi metodi di produzione delle aldeidi.

Media


Non sono presenti media correlati