Questo sito contribuisce alla audience di

New Mexico

Guarda l'indice

Stato federato degli USA sudoccidentali, 314.925 km², 1.954.599 ab. (stima 2006), 6 ab./km², capitale: Santa Fe. Confini: Colorado (N), Oklahoma (NE), Texas (SE), Arizona (W); Messico (SW).

Generalità

Il New Mexico è caratterizzato da una serie di altopiani per lo più aridi e coperti da una rada vegetazione steppica o cespugliosa; al centro si elevano alcune catene appartenenti al sistema delle Montagne Rocciose tra cui quella del Sangre de Cristo (Wheeler Peak, 4011 m, massima elevazione dello Stato; Truchas Peak, 3993 m) e i monti Sacramento (Sierra Blanca Peak, 3659 m). Le dorsali, orientate da N a S, dividono il bacino del Rio Grande a W da quelli del suo tributario Pecos e del fiume Canadian (affluente dell'Arkansas) a E. Il clima, di tipo steppico a N e desertico a S, è caratterizzato da forti escursioni termiche e da scarse precipitazioni (350 mm annui). Risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, cotone), praticata nelle valli fluviali o nelle zone irrigate, l'allevamento (bovini, ovini, suini), lo sfruttamento forestale e quello del sottosuolo (uranio, petrolio, gas); l'industria è attiva soprattutto nei settori chimico, petrolchimico, alimentare, del legno, tessile e meccanico. Città principali, oltre alla capitale, sono Albuquerque, Las Cruces, Roswell, Clovis e Hobbs.

Storia

In origine parte dell'impero spagnolo e, quindi (1821), della Repubblica messicana, fu acquisito dagli USA in seguito alla guerra messicana (1846-48). Organizzato come territorio nel 1850, dal 1853 comprendeva pure, sino al 1863, l'attuale Stato dell'Arizona e parte del Colorado. La prima parte della sua storia fu caratterizzata dalle guerre indiane, nel 1863 e tra il 1882 e il 1886. Fu ammesso nell'Unione come Stato nel 1912. Il 16 luglio del 1945 presso la base aerea di Alamogordo fu fatta esplodere la prima bomba atomica sperimentale.