Questo sito contribuisce alla audience di

Newcomb, Simon

astronomo ed economista statunitense (Wallace, Nuova Scozia, 1835-Washington 1909). Attivo (1861-97) presso il Naval U.S. Observatory di Washington, compì numerose osservazioni planetarie, di pianetini e della Luna. Si occupò principalmente di questioni di astronomia classica: determinò i valori delle costanti astronomiche, in particolare di quella di precessione, studiò gli errori da cui sono affette le misure di moti propri, definì la lunghezza dell'anno siderale e, infine, effettuò un'accurata misurazione (1882) della velocità della luce con il metodo dello specchio rotante. Come economista lasciò alcuni scritti ispirati ai principi della scuola classica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti