Questo sito contribuisce alla audience di

Nguyên Cao Ky

generale e uomo politico sudvietnamita (n. Son Tay 1931). Comandante in capo delle forze aeree, il 19 giugno 1965 costituì un governo militare. La sua opera fu caratterizzata dall'estrema durezza con cui tentò di attuare nel Paese una nuova svolta autoritaria. Cercò invano di persuadere gli Stati Uniti ad attaccare il Vietnam del Nord, estendendo la guerra alla Cina. Nelle elezioni del 1967 dovette accontentarsi della vicepresidenza mentre Nguyên Van Thieu saliva alla presidenza. Fra i due si accese una lotta accanita che giunse fino all'assassinio degli ufficiali sostenitori di Nguyên Cao Ky. Nel 1968 abbandonò il governo e il comando delle truppe. Candidato alle presidenziali del 1971, Nguyên Cao Ky si ritirò poi dalla contesa per protesta contro le scorrettezze dell'avversario Van Thieu. Dopo la caduta del governo di Saigon (1975), si è stabilito negli Stati Uniti.

Media


Non sono presenti media correlati