Questo sito contribuisce alla audience di

Niènte di nuòvo sul frónte occidentale

(Im Westen nichts Neues), romanzo dello scrittore tedesco E. M. Remarque, pubblicato nel 1929. Racconta con crudo realismo e grande partecipazione emotiva le atrocità e le aberrazioni della prima guerra mondiale, accusata di aver distrutto un'intera generazione cui, anche se fisicamente sopravvissuta, non resta alcun ideale o speranza. Opera profondamente pacifista, si scaglia contro i “signori della guerra” che decidono il destino di una nazione e di un popolo in base a interessi economici. Amata per questo e per la sua difesa della libertà di scelta del singolo individuo, ebbe grandissimo successo in Germania e all'estero. Dal libro fu tratto un celebre film, All'ovest niente di nuovo (1930), per la regia di L. Milestone.

Media


Non sono presenti media correlati