Questo sito contribuisce alla audience di

Niccolò V (antipapa)

(al secolo Pietro Rainallucci), antipapa (Corvara ?-Avignone 1333). Nel 1328 fu da Ludovico il Bavaro, disceso a Roma, fatto eleggere papa in contrapposizione al papa Giovanni XXII, che risiedeva ad Avignone ed era in lotta con l'imperatore. Ma il popolo di Roma prima, e Roberto d'Angiò poi, scacciarono l'antipapa dalla città. Niccolò V fuggì prima a Viterbo poi a Pisa, dove fece atto di sottomissione al vescovo della città, e il 25 agosto 1330, ad Avignone, si sottomise al papa, che lo perdonò ma lo tenne in prigionia fino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati