Questo sito contribuisce alla audience di

Nicolò da Bológna

nome con cui è noto il miniaturista italiano Nicolò di Giacomo di Nascimbene (forse Bologna ca. 1330-1402). Continuatore dei modi della miniatura bolognese del Trecento, fu artista fecondo ma stilisticamente piuttosto discontinuo. Dopo le opere del primo periodo, di fattura raffinata e non esenti da influssi fiorentini nell'insistita plasticità (Antifonario, 1351, Modena, Biblioteca Estense; Decretali, Roma, Biblioteca Vaticana), scadde infatti in una maniera più grossolana, mal celata dall'abbondanza decorativa e dal virtuosismo coloristico (Libri dei creditori del Monte, 1394, Bologna, Archivio di Stato). Tipiche delle sue miniature sono le figure scorciate e quasi schiacciate e le composizioni solenni e vivaci al tempo stesso.

Media


Non sono presenti media correlati