Questo sito contribuisce alla audience di

Nicolini, Fàusto

storico e letterato italiano (Napoli 1879-1965). Laureato in legge nel 1900, si dedicò agli studi storico-archivistici per consiglio di Croce di cui fu intimo amico e collaboratore. Archivista di Stato dal 1903 al 1947, dal 1949 fu responsabile dell'Archivio Storico del Banco di Napoli. Dal 1903 al 1906 diresse la rivista Napoli nobilissima, e dal 1910 al 1924 la collezione laterziana degli “Scrittori d'Italia”. Della sua vastissima produzione si ricordano, oltre ai primi studi su Galiani e su Giannone, quelli (una cinquantina) dedicati a Vico: dall'edizione delle opere (1914-41, 8 vol.), dal Commento storico alla seconda Scienza nuova (1949-50) ai Saggi vichiani (1955) al postumo Vico storico (1967); e gli studi sul Seicento, una “revisione della storiografia manzoniana” tra cui fondamentali Peste e untori ne “I promessi sposi” (1936), Arte e storia ne “I promessi sposi” (1939 e 1958).

Media


Non sono presenti media correlati