Questo sito contribuisce alla audience di

Nkomo, Joshua

uomo politico dello Zimbabwe (Matopo 1917-Harare 1999). Presidente del National Democratic Party, lottò contro il governo razzista di Ian Smith con la ZAPU (Zimbabwe African People's Union) e successivamente formò con R. G. Mugabe (1978) il Fronte Patriottico per conquistare l'indipendenza totale del suo Paese. Alle prime elezioni libere dello Zimbabwe (1980) fu sconfitto proprio da Mugabe che lo nominò però ministro degli Interni. Passato nel 1981 a un ministero senza portafoglio ed estromesso dal governo l'anno successivo, Nkomo si rifugiò a Londra ma tornò poco dopo nel suo Paese per organizzare l'opposizione. Alla fine degli anni Ottanta Mugabe fu costretto a prendere atto della forza dell'opposizione e Nkomo, ministro dell'Ufficio di presidenza dal 1989, venne nominato nel 1990 vicepresidente della Repubblica.

Media


Non sono presenti media correlati