Questo sito contribuisce alla audience di

Noske, Gustav

uomo politico tedesco (Brandeburgo 1868-Hannover 1946). Operaio e poi giornalista socialdemocratico, deputato al Reichstag dal 1906, comandò nel gennaio 1919 le truppe regolari e i corpi franchi che, per ordine del presidente Ebert, soffocarono nel sangue la rivolta spartachista a Berlino, divenendo così per l'estrema sinistra il classico traditore della classe operaia. Ministro delle forze armate nel 1919-20, capeggiò poi l'amministrazione di Hannover fino al 1933, quando si ritirò rifiutando un'offerta nazista di collaborazione. Venne incarcerato dopo l'attentato a Hitler del luglio 1944.

Media


Non sono presenti media correlati