Questo sito contribuisce alla audience di

Nottingham (città)

Guarda l'indice

città capoluogo dell'autorità unitaria omonima, nella contea non metropolitana del Nottinghamshire (regione: Inghilterra, Regno Unito), 117 m s.m., 246.654 ab. (stima 2005).

Generalità

Località situata 75 km a NE di Birmingham, posta sulla sinistra del fiume Trent, all'incrocio di importanti linee stradali e ferroviarie. Nottingham conobbe il suo periodo di massimo splendore alla fine del sec. XVI dopo l'introduzione dell'industria della maglieria e dei ricami, che per secoli hanno costituito il vanto della città. Università (1948).

Storia

Insediamento danese dei sec. VIII-IX, ampliato nel sec. X; vi risiedette re Etelstano. In auge nel sec. XIV, per tre volte sede del Parlamento, fu oggetto di contese tra Carlo I e O. Cromwell, il quale ebbe la meglio e fece distruggere il castello (1644) eretto al tempo di Guglielmo il Conquistatore.

Arte

Il castello attuale, eretto sul posto di quello normanno, residenza di Enrico II, fu costruito nel sec. XVII in forme neopalladiane come residenza del primo duca di Newcastle. Il più notevole edificio medievale della città è la chiesa di St. Mary, vasta costruzione gotica della fine del sec. XV con transetto e torre sull'incrocio. La maggior parte degli edifici tuttavia è posteriore alla metà del Seicento. Dal Medio Evo al sec. XVII fiorì a Nottingham una celebre scuola di scultura in alabastro, di cui molti esempi sono conservati nel locale Museo del Castello, dove sono raccolti anche dipinti di scuola olandese e inglese, disegni, stampe e ceramiche.

Economia

Nottingham è un grande centro commerciale e industriale, sviluppatosi nel sec. XIX grazie alla navigabilità del fiume Trent e alla vicinanza di vasti giacimenti di carbone, il cui ciclo di sfruttamento si è tuttavia ormai concluso. Vi operano complessi alimentari, tessili, meccanici (biciclette), farmaceutici, elettrotecnici, grafici, del tabacco, oltre che società di servizi bancari.

Curiosità e dintorni

La piazza del Mercato Vecchio, al centro del nucleo storico della città, è la più grande in Europa; il mercato vi si è tenuto quotidianamente fino agli anni Venti, e ancora oggi la maggior parte dei negozi si concentra nelle strette viuzze che la circondano. Ai margini del villaggio di Edwinstowe, non lontano dalla città, si estende la Foresta di Sherwood, ampio spazio verde, conosciuta per essere il luogo in cui è ambientata la leggenda di Robin Hood.

Media


Non sono presenti media correlati