Questo sito contribuisce alla audience di

Novèlli, Ermète

attore italiano (Lucca 1851-Napoli 1919). Figlio d'arte, cominciò a recitare intorno ai dieci anni, dal 1877 al 1883 fu nella compagnia Bellotti-Bon rivelando, seppure in parti secondarie, talento comico, naturalezza e comunicativa. Nel 1884 formò una propria compagnia e raggiunse vasta popolarità con commedie brillanti e pochades, spesso da lui stesso adattate, di Gondinet, Najac, Hennequin, Feydeau. Dal 1890 si impegnò sempre più spesso anche in parti tragiche e drammatiche (Shakespeare, Ibsen, Giacometti, Cossa), dando però le sue migliori interpretazioni nei ruoli in cui comico e drammatico si fondevano: Shylock del Mercante di Venezia fu forse la sua migliore interpretazione. Nel 1900 fondò un teatro semistabile, la Casa Goldoni, ma dopo due anni tornò alla vita di tournée, continuando fino alla morte a dirigere una propria compagnia.

Media


Non sono presenti media correlati