Questo sito contribuisce alla audience di

Obando, José María

generale e uomo politico colombiano (Caloto, Cauca, 1795-Sobachoque 1861). Militare di carriera, prese parte a molte battaglie per l'indipendenza. In seguito partecipò alla sollevazione contro Bolívar divenendo uno degli esponenti più qualificati dei liberali democratici. A lui è generalmente attribuita la responsabilità dell'assassinio di Sucre. Nel 1831 fu eletto vicepresidente della Repubblica e, in seguito, plenipotenziario in Ecuador. Costretto all'esilio (1840), con il prevalere della corrente liberale fu amnistiato e nel 1853 venne eletto presidente della Repubblica. Iniziò una riforma della Costituzione in senso liberale, ma fu deposto ed esiliato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti