Questo sito contribuisce alla audience di

Ofèna

comune in provincia di L'Aquila (52 km), 531 m s.m., 36,72 km², 611 ab. (ofenesi), patrono: san Nicola (8 maggio).

Centro posto alle falde settentrionali del monte Serra; è compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Sorto intorno al Mille sul luogo dell'antica Aufinum, appartenne, con Capestrano, ai conti di Celano, ai Piccolomini e ai Medici.§ Nell'abitato sono la parrocchiale di San Nicola (sec. XII, rimaneggiata), la chiesa di San Francesco (portale romanico e loggetta rinascimentale) e la chiesetta di San Pietro a cryptis (sec. XII), con affreschi del sec. XV.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, olive e uva da vino) e sull'artigianato del mosaico, del ferro battuto e del ricamo. È diffuso l'allevamento (bovini, ovini e caprini).

Media


Non sono presenti media correlati