Questo sito contribuisce alla audience di

Ohel

(ebraico, tenda). Compagnia teatrale istituita nel 1925 dalla Federazione ebraica del Lavoro. Presentò il suo primo spettacolo, diretto da Moshe Halevi, già attore dell'Habima, nel maggio dell'anno successivo a Tel Aviv. Dotata sin dalla fondazione di un palcoscenico mobile, compì frequenti tournées negli insediamenti agricoli isolati e, dopo la nascita dello Stato d'Israele, nei campi degli immigrati e nei kibbutzim. Si distinse dall'Habima sia per la natura del repertorio (in buona parte commedie realistiche, scritte da autori locali o importate dall'estero) sia per i criteri di messinscena, più aderenti ai modi del vivere quotidiano. Dopo il 1948 si orientò verso un repertorio nazionale legato ai problemi del nuovo Stato. Nel 1958, in seguito a un periodo di crisi artistica e finanziaria, la compagnia cessò ogni attività.

Media


Non sono presenti media correlati