Questo sito contribuisce alla audience di

Olgiati, Giròlamo

uomo politico (m. 1476). Con Carlo Visconti e Andrea Lampugnano, prese parte alla congiura, che si concluse col tirannicidio di Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano (1476). I congiurati, allievi dell'umanista Cola Montano, forse furono indotti al gesto dall'ammirazione per Bruto e Cassio, campioni della libertà romana, e dal rimpianto per la Repubblica ambrosiana, spenta da Francesco Sforza (1450). Olgiati finì sul patibolo.

Media


Non sono presenti media correlati