Questo sito contribuisce alla audience di

Ollantay

dramma indigeno peruviano. Composto in lingua quechua e rappresentato verso il 1780, durante un'insurrezione antispagnola, presso Cuzco, sotto la direzione del parroco Antonio Valdés (che forse ne è l'autore), sceneggia una leggenda o tradizione precolombiana incentrata sugli amori del plebeo Ollantay con la principessa inca Cusi-coyllur. L'intenzione indigenista è evidente, ma non lo è meno, nella struttura stessa del dramma, l'influenza del teatro classico spagnolo. L'Ollantay è quindi un'opera tipicamente meticcia, di considerevole valore storico, perché testimonia una prima presa di coscienza del passato precolombiano che i conquistatori pensavano di aver sepolto per sempre.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti