Questo sito contribuisce alla audience di

Olmedo, José Joaquín de-

poeta ecuadoriano (Guayaquil 1780-1847). Educato a Quito e a Lima, secondo i canoni illuministici e neoclassici, dal 1809 prese parte al moto politico-militare per l'indipendenza del vicereame del Perú dalla Spagna. Deputato alle Cortes di Cádice nel 1812, collaborò con Bolívar e operò nell'Ecuador indipendente come personaggio politico di rilievo. Lasciò un centinaio di composizioni poetiche, in maggior parte brevi e quasi tutte di ispirazione occasionale, tra cui il Canto a Bolívar par la victoria de Junín (1825) e l'ode Al general Flores, vencedor de Miñarica (1835), enfatiche celebrazioni della libertà americana in cui è palese l'influsso di Quintana.

Media


Non sono presenti media correlati