Questo sito contribuisce alla audience di

Omìnidi

sm. pl. [sec. XIX; dal latino homo-mínis, uomo].

1) Famiglia (Hominidae) di Primati comprendente la sola specie attuale Homo sapiens, l'uomo, ma rappresentata nel Plio-Pleistocene da altre specie dello stesso genere (Homo erectus, Homo abilis), e dal genere Australopithecus. Alcuni autori riuniscono questi due generi nella sottofamiglia dei Driopitecini, da cui si sarebbero differenziati i Pongidi attuali.

2) Nome comune con cui si designano le forme fossili collegate con l'uomo attuale.

Bibliografia

D. Morris, La scimmia nuda, Milano, 1968; L. Mumford, La condizione dell'uomo, Milano, 1968; C. Petit, G. Prévost, Génétique et évolution, Parigi, 1968; B. G. Campbell, Storia evolutiva dell'uomo, Milano, 1974; A. Salza, Ominidi, Firenze, 1989.

Media


Non sono presenti media correlati