Questo sito contribuisce alla audience di

Orano (città)

città (609.823 ab.) dell'Algeria, capoluogo della regione amministrativa (wilaya) omonima, 370 km a WSW di Algeri, che si estende su una terrazza che scende al mare sull'omonima baia del Mar Mediterraneo. Seconda città del Paese dopo la capitale, è un attivo porto commerciale modernamente attrezzato (esportazione di prodotti agricoli e zootecnici), sede di industrie alimentari, tessili, chimiche (superfosfati), siderurgiche, meccaniche, del vetro e del cemento. Università. La città, dotata di aeroporto (La Senia) è collegata tramite ferrovia ad Algeri e a Fez ed è a capo della lunga linea che penetra a S fino a Kenadsa. In francese, Oran; in arabo, Wahran. § Fondata nel sec. X da emigrati andalusi islamizzati, nel 1081 fu conquistata dagli Almoravidi e nel 1145 dagli Almohadi; sotto la dinastia dei Merinidi (1195-1470) assunse importanza quale centro strategico e commerciale. Dal 1509 al 1791 fu occupata dagli Spagnoli (con interruzione fra il 1709 e il 1732) . Sotto la dominazione francese (dal 1831) divenne capoluogo di uno dei tre dipartimenti dell'Algeria. Città di aspetto moderno, conserva solo qualche monumento dei sec. XVIII e XIX.

Media

Orano