Questo sito contribuisce alla audience di

Organizzazióne Mondiale della Sanità

(OMS; inglese World Health Organization, sigla WHO). Organizzazione internazionale istituita il 22 luglio 1946 dai 61 Stati partecipanti alla Conferenza di New York (convocata dal Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite). Lo Statuto dell'OMS è entrato in vigore il 7 aprile 1948 (data celebrata poi annualmente come “Giornata Mondiale della Sanità”) in seguito alla ratifica da parte di 26 firmatari. Ha assunto i compiti dell'Ufficio Internazionale dell'Igiene Pubblica della Società delle Nazioni e della Divisione Sanitaria dell'UNRRA. È un istituto specializzato delle Nazioni Unite. Mira a promuovere il miglioramento delle condizioni sanitarie nel mondo attraverso il progresso della medicina e dei servizi sanitari e ospedalieri, l'intensificazione e il coordinamento della vigilanza e dell'assistenza contro le epidemie, l'incremento della ricerca scientifica medica e farmacologica, la diffusione delle informazioni sanitarie, la conclusione di accordi internazionali fra gli Stati. Ne sono membri quasi tutti gli Stati. Organi centrali: l'Assemblea, che si riunisce almeno una volta all'anno ed è composta dalle delegazioni degli Stati membri (vi partecipano anche i rappresentanti di organizzazioni, governative e non governative, che cooperano ufficialmente con l'OMS); il Consiglio esecutivo, che è composto di 32 membri (operanti come individui); il Segretariato, con un direttore generale e cinque vicedirettori generali. Organi decentrati: sei organizzazioni regionali (Africa, America, Asia meridionale, Europa, Mediterraneo orientale, Pacifico occidentale, con sede rispettivamente a Brazzaville, Washington, Nuova Delhi, Copenaghen, Alessandria, Manila), ciascuna con un proprio Comitato regionale con compiti esecutivi. L'OMS cura una serie di pubblicazioni documentarie della propria attività. Ha sede a Ginevra.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti