Questo sito contribuisce alla audience di

Orkan, Władysław

pseudonimo dello scrittore e poeta polacco Franciszek Smreczyński (Poreba Wielka 1875-Cracovia 1930). Di origine contadina, dedicò tutta la sua opera alla descrizione della miseria e delle sofferenze della campagna subcarpatica. Le inclinazioni naturalistiche delle prose degli esordi (Braccianti, 1900) cedettero il posto a tendenze simbolistiche nei romanzi Nei burroni (1903) e Un tempo (1912). Scrisse pure un romanzo sull'insurrezione contadina del 1651, Kostka Napierski (1925). Forti accenti sociali caratterizzarono anche la sua lirica raccolta nel volume Da questa triste terra (1903), nonché i suoi lavori teatrali Colpa e pena (1905) e Franek Rakoczy (1907).

Media


Non sono presenti media correlati