Questo sito contribuisce alla audience di

Orléans, duchi di-

titolo nobiliare di quattro famiglie della dinastia regnante di Francia. Il primo duca di Orléans fu Filippo (1336-1375), secondogenito di re Filippo VI di Valois, che morì senza figli. La seconda famiglia d'Orléans ebbe inizio con Luigi (1372-1407), fratello di re Carlo VI, che fu insignito del titolo nel 1392, e tale ramo giunse al trono nel 1498 con Luigi XII per cui il ducato tornò a fondersi col regno. Alla morte di Luigi XII (1515), che non aveva figli maschi, la corona passò al ramo di Orléans-Angoulême e il ducato d'Orléans fu concesso a Carlo (1522-1545), terzogenito di re Francesco I; successivamente a Enrico, secondogenito dello stesso sovrano, il futuro re Enrico II (m. 1559); in seguito a Carlo (m. 1574), che fu poi re Carlo IX, e da ultimo a Enrico, poi re Enrico III (m. 1589), con cui si estinse la casata dei Valois-Angoulême. La terza famiglia d'Orléans fu rappresentata da Gastone (1608-1660), figlio di re Enrico IV di Borbone e cadetto di Luigi XIII, uno dei protagonisti della Fronda. Egli morì senza discendenza maschile e il ducato d'Orléans fu assegnato nel 1661 a Filippo (1640-1701), cadetto di re Luigi XIV. A questo ramo appartennero Filippo II il Reggente (1674-1723), Luigi Filippo detto Égalité (1747-1793) e Luigi Filippo I (1773-1850), re dei Francesi dal 1830 al 1848. Legittima erede della casa di Borbone, estintasi nel 1883, la casa d'Orléans è rappresentata da Enrico, conte di Parigi (n. 1908), il pretendente; però il titolo di duca d'Orléans è vacante dal 1960 allorché il quartogenito di Enrico, Francesco, morì in Algeria senza lasciare discendenza.