Questo sito contribuisce alla audience di

Orotèlli

comune in provincia di Nuoro (22 km), 406 m s.m., 61,20 km², 2314 ab. (orotellesi), patrono: san Giovanni (29 agosto).

Centro situato nella media valle del fiume Tirso. Sorto in un territorio di insediamenti nuragici, era parte nel sec. XI del Giudicato del Logudoro; all'inizio del sec. XII divenne sede dei vescovi di Ottana e del monastero benedettino di San Giovanni Battista. Nel sec. XIV passò al Giudicato di Arborea, quindi (1409) agli Aragonesi e infine agli spagnoli che lo inglobarono nel Marchesato di Orani, feudo dei De Silva (1617). Fu riscattato al demanio con l'abolizione dei feudi nel 1839.§ La parrocchiale di San Giovanni, in stile romanico-pisano dei primi del sec. XIII, è in blocchi di pietra e laterizi, con campanile a vela del sec. XIV e un arco del 1116; all'interno conserva una statua lignea del santo (sec. XV). Nel territorio sono disseminati numerosi nuraghi e “tombe dei giganti”.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali) e sull'allevamento di ovini, caprini e bovini, cui si affiancano attività artigianali, servizi e attività commerciali.§ In febbraio si svolge un famoso Carnevale con l'apparizione delle cupe maschere sos thurpos.

Media


Non sono presenti media correlati