Questo sito contribuisce alla audience di

Orsini, Gentile Virgìnio

signore di Bracciano (m. Napoli 1497). Condottiero, al servizio di Ferdinando I, re di Napoli (nel 1485-86), durante la guerra causata dalla congiura dei baroni, fu a capo delle forze della lega aderente a Napoli. Nel 1489 fu nominato comandante supremo dell'esercito napoletano. Nel 1494 fu a capo delle truppe aragonesi in Romagna contro Carlo VIII; fatto prigioniero, riuscì poco dopo a fuggire durante la battaglia di Fornovo. Passato in seguito al servizio del re di Francia, fu fatto prigioniero ad Atella e poi avvelenato, pare per ordine dei Borgia.

Media


Non sono presenti media correlati