Questo sito contribuisce alla audience di

Orwell, George

pseudonimo del romanziere e saggista inglese Eric Blair (Motihari, Bengala, 1903-Londra 1950). Educato a Eton, fu per cinque anni nelle file della Polizia Imperiale in Birmania. Tornato in Europa (1927), le sue simpatie per il socialismo democratico lo portarono a vagabondare a lungo trai poveri e i disoccupati di Parigi e delle aree depresse dell'Inghilterra, e ad arruolarsi volontario nelle milizie repubblicane durante la guerra civile spagnola, nel corso della quale rimase gravemente ferito. Queste esperienze sono riflesse in una serie di romanzi: Burmese Days (1934; Giorni in Birmania), Keep the Aspidistra Flying (1936; trad. it. Fiorirà l'aspidistra), ecc. e di brillanti documentari autobiografici: Down and Out in Paris and London (1933; trad. it. Senza un soldo a Parigi e a Londra), The Road to Wigan Pier (1937; La strada di Wigan Pier), Homage to Catalonia (1938; Omaggio alla Catalogna). Antifascista convinto ma deluso dai metodi staliniani, divenne acerrimo nemico del totalitarismo comunista, che attaccò spietatamente nella favola satirica di sapore swiftiano Animal Farm (1945; La fattoria degli animali) e nel romanzo antiutopistico 1984 (1949). Alle sue convinzioni politiche è ispirata anche la maggior parte della sua produzione saggistica: Inside the Whale (1940; Nel ventre della balena), Critical Essays (1946; Saggi critici), Shooting an Elephant (1950; Sparando a un elefante).

Media


Non sono presenti media correlati