Questo sito contribuisce alla audience di

Otero Silva, Miguel

narratore, poeta e saggista venezolano (Barcelona, Anzoátegui, 1908-Caracas 1985). Giornalista avverso alle dittature, soffrì persecuzioni ed esilio. Nel 1942 fondò l'importante quotidiano El Nacional di Caracas. Pubblicò vari volumi di versi (Agua y cauce, 1937, Umbral, 1966, Soglia), di saggi (El cercado ajeno, 1961, Recinto altrui) e cinque romanzi, di taglio ancora tradizionale i primi (Fiebre, 1939, Febbre; Casas muertas, 1955, Case morte), sempre più originali gli altri (Oficina n. 1, 1961, Fabbrica n.1; La muerte de Honorio, 1963, La morte di Onorio), fino all'ultimo, che segnò un netto rinnovamento stilistico e ideologico (Cuando quiero llorar no lloro, 1970, Quando voglio piangere non piango).

Media


Non sono presenti media correlati